Bollettino 44

versione scaricabile: 

Indice Bollettino 44

 

cose nostre

• Riflessioni sparse di un dopo-convegno

di Varden Riddani

• L’autobiografia di Rudolf Rocker finalmente tradotta in lingua italiana

di David Bernardini

• Novità dell’Archivio Pinelli

 

Memoria storica

• Il fuoco e la brace o i rischi del mestiere

di Michele Abbiati e David Bernardini

• Alfons Thomasz Pilarski (1902-1977)

di David Bernardini

biografie

• Antonia Fontanillas (1917-2014)

di Felip Équy

• Carlos Torres (1938-2014)

• Virgilio Galassi (1919-2014)

di Gaia Raimondi

 

Informazioni editoriali

• Volterra, storie d’alabastro e d’anarchia

di Pietro Masiello

• Le schede segnaletiche

di Lorenzo Pezzica

• La resistenza antinazista degli anarcosindacalisti tedeschi

di Varden Riddani

 

Storia per immagini

• Santi e martiri anarchici: la ritrattistica in “Cronaca Sovversiva” (1903-1919)

di Andrew Hoyt

 

Incontri

• A casa dai Bakunin

di Franco Bunčuga

 

Anarchivi

• Verona: nuova sede per la Biblioteca Domaschi

• Fonti online per la storia dell’anarchismo tedesco

 

Cover story

• Anarchica, attivista, egoista

di Elisa Iscandri

Redazione: il collettivo del Centro studi libertari/Archivio Giuseppe Pinelli

Impaginazione: Valentina Beretta e Abi

Ricerca iconografica: Roberto Gimmi, Gianfranco Aresi

In copertina: Dora Marsden (1882-1960), vedi la sua biografia in Cover Story

Quarta di copertina: Scritta anarchica

 

Dovuto chiarimento

L’articolo Il Casellario politico centrale: una grande biografia collettiva della nazione sovversiva (Bollettino Archivio G. Pinelli, n. 44), non è mai stato pensato come un saggio, non è il risultato di una ricerca originale, non propone nuove interpretazioni storiografiche sull’argomento, ma semplicemente riporta, in sintesi, informazioni, interpretazioni e risultati storiografici prodotti e pubblicati da diversi studi dedicati ai temi presentati nell’articolo stesso. Nelle sue intenzione, l’articolo voleva essere un semplice testo divulgativo. Nonostante ciò, nella sua versione originale, l’articolo era stato comunque corredato di un apparato di note che ne definiva chiaramente origine, natura e limiti, esplicitando i debiti di riconoscenza nei confronti degli studiosi dell’argomento e in particolare dello storico Andrea Dilemmi e ai risultati dei suoi numerosi studi, soprattutto l’importante opera Schedare gli italiani. Polizia e sorveglianza del dissenso politico: Verona 1894-1963 (Cierre Edizioni, 2013), che sono stati punto di riferimento privilegiato e fondamentale per l’articolo, molto spesso citati, a partire dal titolo stesso, che riprende la felice definizione che Dilemmi ha dato del Casellario Politico Centrale.

Per diverse ragioni, legate alle motivazioni sopra citate, l’apparato di note è stato tolto da chi ha scritto l’articolo, lasciando però le citazioni nel testo, senza riferimento, facendo così perdere completamente al lettore, come già detto, origine, natura, debiti e limiti dell’articolo stesso. E senza apparato di note è stato pubblicato, prima che nel Bollettino, anche in Sovversivi. I lavoratori dell’alabastro nel Casellario Politico Centrale (Distillerie, 2014).

Non potendo più correggere il numero 44 del Bollettino, il Csl invita a scaricare dal suo sito, nella sezione Bollettino, il pdf dell’articolo nella sua versione originale, con tutte le note, in modo da poter correttamente contestualizzarne la sua lettura.