Materiali scaricabili

File e immagini diversi dai bollettini scaricabili gratuitamente

Titoloordinamento decrescente data
abstract conv reclus Ott 2008
Cinquant'anni di Volontà

Mezzo secolo di pensiero libertario

La rivista «Volontà» dal 1946 al 1996

 

Quando Giovanna Caleffi Berneri (vedova di Camillo, ucciso a Barcellona nel 1937, durante la guerra civile) e Cesare Zaccaria fondano nel 1946 la rivista «Volontà» riprendono il titolo che Errico Malatesta aveva dato al suo giornale pubblicato ad Ancona dal 1911 al 1914. Ma le analogie con quel giornale forse si fermano al titolo, perché i due fondatori imprimono già dal primo numero un carattere nuovo alla pubblicistica anarchica. «Volontà», infatti, si presenta subito come rivista con una grande apertura verso le esperienze libertarie nel mondo unita a riflessione teorica. Ma non solo questo: anche temi sociali quali il controllo delle nascite, tanto che i redattori verranno processati e condannati per aver propagandato la programmazione demografica e familiare vietata allora in Italia in base a leggi del periodo fascista.

Apr 2014
CSL_Flyer

Flyer dell'incontro conviviale per 35 anni di attività anarchica

Ago 2011
DOCUMENTO PROGRAMMATICO DEI GRUPPI ANARCHICI FEDERATI

G.A.F. gruppi anarchici federati

 

Dic 2014
Filosofia dell'anarchismo. Convegno a Lione

Il programma del convegno di Lione

Anarchismo e filosofia

 
Apr 2011
I Quaderni del Centro Studi - Il mondo cambia: com'è cambiato l'anarchismo?

Se l'anarchismo si costituisce in un preciso periodo della storia occidentale, che ne ha influenzato le caratteristiche, ed essendo privo di un centro che ne definisca l'ortodossia, che relazione esiste tra i cambiamenti in corso nella società e i possibili mutamenti dell'anarchismo?

È ciò che ci chiediamo nel primo dei Quaderni del Centro Studi, una nuova serie di pubblicazioni senza periodicità fissa pensati per ospitare riflessioni intorno ad un singolo tema o filo conduttore.

Completa questo numero una serie di illustrazioni parte di una ricerca iconografica volta ad esplorare l'innovativo linguaggio visivo della rivista inglese "Anarchy" nel corso della sua decade di attività.

Lug 2018
I quaderni del centro studi libertari n°1 - Amedeo Bertolo "Pensiero e azione"
 
Un racconto di vita militante, dal secondo dopoguerra ai giorni nostri, che traccia un’inedita storia del dissenso in Italia.
 
Dalle liti con don Giussani al tempo del liceo Berchet alla militanza quotidiana con Giuseppe Pinelli durante la “strategia della tensione”, dal primo rapimento politico del dopoguerra alla paziente costruzione di quel composito mosaico che è la cultura libertaria contemporanea, questo racconto autobiografi co trascende la singolarità di chi racconta per farsi storia collettiva. Una storia “dal basso”, estranea alle narrazioni uffi ciali, che traccia un itinerario esistenziale controcorrente fatto di incontri e scontri, di gioiosa creatività libertaria e di resistenza al “mondo così com’è”. Pieno di ironia e autoironia, lontano dalla retorica e mai autoassolutorio, questo racconto di fatto corale rende conto con disincanto e passione delle fughe in avanti e dei vicoli ciechi che hanno segnato il dissenso italiano negli ultimi sei decenni.
Ago 2018
Il primo adottato..Rudolf Rocker

Adotta Rudolf Rocker

di David Bernardini

I libri sono oggetti. A volte sono nuovi, belli e profumano ancora di stampa. A volte invece sono vecchi, sgualciti, consumati, sembra quasi che si possano “sbriciolare” in qualsiasi momento, che un solo tocco delle dita potrebbe essere fatale.

I libri possono raccontare storie. A volte queste storie sono realmente accadute. Capita che un libro, inteso come oggetto, abbia da raccontare a sua volta una storia. Capita che questi due “livelli” narrativi siano significativi, perché raccontano pezzi di realtà che il sapere ufficiale marginalizza e tende (volutamente?) a dimenticare. Eppure ci sono storie che costituiscono una parte fondamentale dell’identità di un movimento, come quello libertario, che ha attraversato gli ultimi due secoli battendosi per valori come la libertà e la giustizia sociale, e che sembra ancora oggi avere molto da dire e da fare.

Gen 2014
Interrogations

“Interrogations” (1974-1979)

 

Il primo numero di «Interrogations» (sottotitolo: rivista internazionale di ricerche anarchiche) esce nel dicembre del 1974. Promotore è Louis Mercier Vega, che resterà direttore de facto, cioè animatore e responsabile redazionale ed editoriale, fino al n. 8 (settembre 1976), e resterà anche dopo e fino alla sua morte un riferimento redazionale fondamentale.

«Interrogations» è trimestrale e quadrilingue: ogni articolo è pubblicato in una delle quattro lingue presenti (francese, inglese, italiano, spagnolo) e seguito da un summary nelle altre tre.

Mag 2014
JohnClark Letterv from neworleans Ott 2008
manifesto_riunione_ficedl FÉDÉRATION INTERNATIONALE DES CENTRES D’ÉTUDES
ET DE DOCUMENTATION LIBERTAIRES
XIV CONFÉRENCE INTERNATIONALE
ITALIE, PISE 4-6 SEPTEMBRE 2009
Lug 2009
Marghera meeting September 15 2018 english
 
Thought and Action: Anarchism as Militant Community and Way of Life
 
Saturday, September 15, 2018
10,30-13,00/15,00-18,30
Ateneo degli Imperfetti,
Via Bottenigo, 209
Marghera-Venezia
 
A seminary on contemporary anarchism starting from the militant thought and lives of Amedeo Bertolo and Eduardo Colombo.
Organized by: Laboratorio Libertario/ Ateneo degli Imperfetti di Marghera and the Centro studi libertari/Archivio Giuseppe Pinelli di Milano.
 
Giu 2018
Materiali di riflessione antispecista

In preparazione al seminario Antispecista riceviamo e diffondiamo i materiali forniti dai relatori per introdurre l'argomento.

Gen 2012
Materialismo e libertà numero 1

MATERIALISMO E LIBERTÀ

di Amedeo Bertolo

Il primo numero di «Materialismo e libertà» esce a Milano nel gennaio 1963, il secondo è del febbraio, il terzo e ultimo del maggio. Otto pagine a numero, di formato poco superiore al foglio protocollo. La redazione è costituita da una coppia di anarchici a metà dei loro anni trenta (Eliane Vincileoni e Giovanni Corradini, direttore responsabile) ed alcuni giovanotti poco più che ventenni

Dic 2014
Materialismo e libertà numero 2

MATERIALISMO E LIBERTÀ

di Amedeo Bertolo

Il primo numero di «Materialismo e libertà» esce a Milano nel gennaio 1963, il secondo è del febbraio, il terzo e ultimo del maggio. Otto pagine a numero, di formato poco superiore al foglio protocollo. La redazione è costituita da una coppia di anarchici a metà dei loro anni trenta (Eliane Vincileoni e Giovanni Corradini, direttore responsabile) ed alcuni giovanotti poco più che ventenni

Dic 2014
Materialismo e libertà numero 3

MATERIALISMO E LIBERTÀ

di Amedeo Bertolo

Il primo numero di «Materialismo e libertà» esce a Milano nel gennaio 1963, il secondo è del febbraio, il terzo e ultimo del maggio. Otto pagine a numero, di formato poco superiore al foglio protocollo. La redazione è costituita da una coppia di anarchici a metà dei loro anni trenta (Eliane Vincileoni e Giovanni Corradini, direttore responsabile) ed alcuni giovanotti poco più che ventenni

Nov 2014
Opuscolo convegno Rivoluzione?

Opuscolo formato pdf degli atti del convegno del 6 novembre 2010, Rivoluzione?

a cura di Asperimenti e Centro studi libertari asperimenti.noblogs.org

Apr 2011
pagina_A

da bakunin al post-anarchismo e ritorno

Mag 2011
Philosophie de l’anarchie
Philosophie de l’anarchie
théories libertaires, pratiques quotidiennes et ontologie
Apr 2011
Programma convegno reclus Ott 2008

Pagine